Dislessia e Noosfera

NUOVI ARTICOLI TRADOTTI DAL RUSSO: LA NUOVA EDUCAZIONE - Bronnikov Fekleron system

Vyacheslav Mikhailovich Bronnikov è membro dell'Accademia Internazionale dell’ Informazione, dottore in filosofia, presidente dell'Accademia Internazionale dello Sviluppo umano, fondatore della” biologia del Cosmo" e autore del metodo "visione diretta". Ha sviluppato un metodo che aiuta le persone a guarire se stessi, a sentirsi più più energici e vitali e a processare più informazioni in modo più rapido ed efficiente.

Anni di esperienza con questo metodo hanno permesso a V.M. Bronnikov e ai suoi colleghi di accumulare un tesoro di informazioni tale da dimostrare che questo metodo ha un effetto stimolante e curativo sulla creatività del genere umano. Il suo metodo è ufficialmente registrato e brevettato come "Visione Diretta".

Essa si basa sulle capacità del cervello umano che entrano in azione durante il sonno REM*. Non viene utilizzata nessuna ipnosii o tecnicha di influenza mentale. Il metodo è semplice e facile da imparare. Si inizia imparando a giocare e a lavorare con l’ energia del proprio corpo . La maggior parte delle persone ha un’ energia stagnante-. Il corpo ha bisogno che queste energie scorrano per l'attivazione del sistema immunitario e per guarire se stessi. Attraverso semplici esercizi si impara a lasciare che queste energie fluiscano di nuovo. Dopo di che si impara a utilizzare lo Psocobiocomputer. lo Psicobio Computer è un sistema già presente naturalmente per digerire le informazioni. Siete in grado di ottenere, digerire, memorizzare e accedere facilmente a tutti i tipi di informazioni. Ognuno è già dotato di un Psicobiocomputer, ma a causa del basso livello di energia non è ancora utilizzabile. Quando lavorate con il vostro Psicobiocomputer non utilizzate i sensi normali per raccogliere informazioni, ma il risultato è lo stesso. Vedete, gustate, odorate, ascoltate e sentite esattamente come se utilizzaste i sensi, l'unica differenza è che siete in grado di farlo senza essere effettivamente lì. In questo modo si è in grado di accedere a tutte le informazioni (anche da punti dove non si è mai stati), si è in grado di registrarle e "rivederle" . Per visualizzare e sperimentare le informazioni, si proiettano su una sorta di schermo all'interno di se stessi (schermo interno). Da un paio di anni la professoressa Natalja Bekhtereva si occupa di ricerca scientifica riguardante "la visione diretta" presso l'Istituto Neurologico di San Pietroburgo. Nel novembre del 2000 ha annunciato, al "Congresso Internazionale Millennium" a San Pietroburgo, la scoperta di una nuova qualità umana; "la visioneDiretta", la capacità umana di vedere senza usare gli occhi. L'uso dello Psicobiocomputer ha grandi possibilità. Fa sì che tutte le informazioni siano a portata di mano. V.M. Bronnikov e il suo team si sono dedicati a sviluppare questo metodo sempre di più e ogni giorno si imbattono in nuovi applicazioni e sfide. Il lavoro di Bronnikov coinvolge anche '' la conservazione delle qualità del genio nel bambino, '' e lo sviluppo di quelle qualità nei ragazzi e negli adulti.   Il cuore dell'insegnamento di Bronnikov è ciò che egli chiama '' Psicobiocomputer. '' Nella visione di Bronnikov, non insegnamo a noi stessi le informazioni. Piuttosto, programmiamo il nostro Psicobiocomputer ad assorbire le informazioni, quindi semplicemente vi accediamo in ​​base alle esigenze. E lo Psicobiocomputer, secondo Bronnikov, è in grado di accedere a tutte le informazioni nell'universo. Ciò concorda con ciò che le fonti spirituali occidentali hanno creduto a lungo sui Registri Akashici come depositi di tutta la conoscenza e di tutta la storia dell'universo, a disposizione di ciascuno di noi - se solo sapessimo come accedervi. Ciò che è così incredibile circa l'approccio di Bronnikov è che egli ha evidentemente messo a punto dei metodi pratici e ripetibili per insegnare a chiunque a realizzare l’impresa di accedere direttamente alla conoscenza. Egli sta dimostrando che chi sceglie di spendere del tempo per imparare come si fa , può attingere ai Registri Akashici a volontà.   *REM è l’abbreviazione per "Rapid Eye Movement" (Rapidi Movimenti Oculari) Il sonno REM- è una fase del sonno con le seguenti caratteristiche:

  • movimento degli occhi
  • I muscoli sono rilassati al massimo
  • La gente sogna solo durante questa fase (questo è stato scoperto da Eugene Aserinsky e Nathaniel Kleitman)
  • L'attività cerebrale è quasi simile a quando si è svegli.

Durante il sonno REM il tronco cerebrale invia le informazioni al cervello. Il tronco encefalico è la parte più antica e primaria del nostro sistema nervoso. Normalmente i sensi mandano segnali al cervello perchè reagisca con l'ambiente. Ma il cervello non fa alcuna eccezione tra le informazioni provenienti dal tronco cerebrale o dai sensi.   LA NUOVA EDUCAZIONE Viacheslav Bronnikov ha creato un progetto internazionale denominato '' Ecologia Sociale Informativa per il 21 ° secolo.” Lui ei suoi colleghi stanno lavorando in diverse direzioni, e una di queste è la '' nuova educazione. '' Diversi programmi di base sono stati sviluppati in quest’ambito. '' Meno di un anno, '' per esempio, si occupa dello sviluppo informativo prima di nascere! Utilizzando questo sistema, i genitori iniziano a lavorare con il loro bambino anche prima della nascita, e imparano a seguire lo sviluppo del loro bambino nell’utero. Un'altra area di lavoro di Bronnikov è l’istruzione prescolare. Il bambino, secondo Bronnikov, è così vicino al Divino a questa età, così completo, che lo sviluppo del genio è semplicemente una questione di preservare le qualità che sono già presenti - invece di deformare i nostri figli con i nostri modi di crescerli. Un terzo ambito di lavoro di Bronnikov è quello scolastico, in cui propone un nuovo tipo di scuola per sviluppare le qualità del genio nei bambini più grandi e negli adulti. Tali scuole rendono possibile per i bambini e gli adulti di andare oltre gli standard fissati dalla società. Gli insegnanti, invece di comunicare le proprie idee agli studenti, dovrebbero “esaminare i misteri del piano divino, e realizzarlo”. Insegnanti e studenti in una scuola Bronnikov sono alleati. Insieme, allenano lo Psicobiocomputer che, a sua volta, attua il reale apprendimento, fornendo conoscenze su richiesta. Il ruolo di un insegnante in questo caso è una combinazione di analista, mediatore, e qualcosa come un direttore d'orchestra. La nuova scuola di Bronnikov favorisce una relazione tra insegnante e studente in base a questo 'modello' di PsicobioComputer del cervello. Questo modello di scuola è anche basata sui progressi in quello che lui chiama “psicologia virtuale,” in cui il Sé è visto in una luce spirituale : siamo tutti esseri con l'accesso a tutte le conoscenze, in tutto il mondo, e siamo qui sulla Terra per uno scopo. Gli studenti che frequentano la nuova scuola di Bronnikov, riferiscono che attraverso il lavoro con i livelli della mente a cui si può attingere con questo lavoro, sono in grado di realizzare la missione della loro vita in età molto precoce. Bronnikov ha raggiunto risultati unici nel lavoro con i suoi studenti. Nella sola Mosca, i suoi metodi sono stati insegnati a più di 2.500 bambini, con circa 500 persone che sono passate attraverso le prime tre fasi del corso. Alcuni bambini hanno imparato i nuovi metodi nella Sunday School. Gli studenti di una scuola che ha aperto i battenti lo scorso settembre già stanno superanto di gran lunga i punteggi dei test rispetto a quelli di altre scuole, pur avendo una vita sociale più attiva - e vedono il mondo intorno a loro in una nuova luce. Presso il nuovo centro speciale per l'Ecologia Sociale dello Sviluppo Umano Informativo dell'Università Statale di Mosca per il Servizio, agli studenti del dipartimento di sociologia e dei servizi sociali viene ora offerto un corso Bronnikov che si chiama “Salvezza Info-ecologica della Vita Umana. '' L'esperienza pratica che ricevono con il sistema Bronnikov Fekleron è qualcosa che possono quindi utilizzare in altri corsi universitari.   Ecco una descrizione dall'Accademia Internazionale per lo Sviluppo Umano, che descrive ciò che i bambini acquisiscono attraverso l'apprendimento del sistema Bronnikov Fekleron: Attraverso esercizi speciali, si rafforzerà la memoria normale e si svilupperanno nuovi tipi di memoria:

  • Memoria dello psicobiocomputer - si apprenderà come '' registrare'' mentalmente grandi quantità di dati e successivamente “accedere ” a quelle registrazioni: numeri, formule, regole, testi, ecc .; imparerete come manovrarle e come usarle nella scuola
  • memoria fotografica - imparerete a cogliere un'immagine mentale di come gli oggetti sono disposti e del loro numero; lo stesso vale per poesie e racconti.

Attraverso il sistema Bronnikov Fekleron scoprirete nuovi tipi virtuali di vista, che vi permetteranno di divertirvi mentre apprendete a scuola. Sarete in grado di:

  • In una classe di Geografia - viaggiare attraverso i continenti e gli oceani, '' immergervi '' sul fondo della Fossa delle Marianne, sentire la temperatura, la salinità, il flusso delle acque, '' vedere '' le piante e i pesci di questo regno sottomarino - tutto ciò rimanendo in aula;
  • In una classe di Storia - accedere mentalmente agli eventi storici. Per esempio si puo “guardare” la battaglia di Kulikovo o come Suvorov ha condotto le sue truppe attraverso le Alpi [questi sono esempi tratti dalla storia russa, familiare a ogni bambino della scuola]
  • In una classe di Biologia - esplorare la struttura cellulare delle piante, guardare il flusso delle sostanze nutritive negli organismi viventi;
  • Nel corso di fisica - '' creare '' laboratori virtuali, in cui è possibile effettuare esperimenti.

Sorprendentemente, i vostri sentimenti quando imparate questi diversi soggetti saranno proprio quelli che sentireste se tutte queste cose stessero veramente accadendo. Tutti i vostri sensi saranno impegnati, e si evolveranno ulteriormente attraverso queste esperienze. Imparare queste nuove tecnologie per lo sviluppo delle vostre capacità vi consentirà di raggiungere il vostro potenziale e molto altro ancora. Sarete in grado di imparare le lezioni di scuola in un tempo molto più breve, o anche superare gli esami senza frequentare le lezioni. Potrete svolgere attività di ricerca scientifica nel campo di vostro interesse. Le vostre nuove abilità vi permetteranno di imparare diverse lingue straniere contemporaneamente, ottenere migliori prestazioni nello sport, e sviluppare i talenti musicali, di pittura e altre forme d'arte.   Validazione Scientifica LY Lozhnikova, accademica presidente del consiglio per l'Accademia Internazionale per lo Sviluppo Umano, in un articolo che descrive le sue esperienze con l'insegnamento del sistema Bronnikov Fekleron, scrive, '' I nostri figli sanno tanto di anatomia e fisiologia, come uno studente di medicina al quarto o quinto anno . E, naturalmente, per la conoscenza del corpo eterico dell'uomo, vanno al di là di quello che i medici professionisti sanno. ''   Lozhnikova racconta questa storia: La sorella minore di Nadya Piskareva è nata con una malattia di cuore - un difetto congenito in una parete divisoria tra le camere cardiache. C'era bisogno di un intervento chirurgico. A quel tempo, Nadya aveva appena finito la terza fase del sistema Bronnikov Fekleron. Così Viacheslav Bronnikov ha spiegato a Nadya come avrebbe potuto lavorare con la sua sorellina. Nadya ha fatto solo un paio di sessioni e, con grande meraviglia dei medici, il foro nella parete divisoria si è ridotto di diverse misure rispetto a prima. E’ stato fatto comunque l’intervento chirurgico, ma c'era molto meno da fare, e la bambina ha risposto bene. In un articolo il medico Natalia Petrovna Behtereva, scienziata riconosciuta a livello internazionale, commenta il caso di Larisa Pavlova, che aveva perso la vista dopo un incidente nell’infanzia. Behtereva dice: “C'erano tre fasi nel processo di sviluppo della vista. ... Il processo in sé era molto consecutivo e logico. Tutto era stato ben definito. Le fasi del processo comprendevano l'insegnamento del controllo della propria energia libera (prima fase), poi lo sviluppo della vista interna (seconda fase) e poi della vista esterna (terza fase). Il processo di sviluppo della vista per Larisa non è ancora finito, è ancora in corso, ma i risultati del sistema Bronnikov Fekleron ora ci consentono di dire che è molto reale,possibile, per una persona che ha perso la vista, sviluppare la capacità di '' vedere. '' Ero presente a quasi tutte le sessioni di allenamento di Larisa. I miei dipendenti S. G. Danko e L. A. Melucheva, e altri, hanno eseguito il monitoraggio dei processi di biofeedback nel suo cervello, e l'analisi del computer di quei processi”. Il monitoraggio cerebrale di Larisa ha mostrato i seguenti risultati:

  • durante il processo di apprendimento, il suo cervello ha cominciato a reagire ai segnali luminosi;
  • con il tempo, le sue caratteristiche cerebrali lentamente hanno cominciato ad avvicinarsi ai valori normali per una persona    vedente;
  • sono apparse reazioni ripetitive nelle aree del cervello in cui è stato utilizzata la visione interiore;
  • c'era una sostanziale prima attivazione del cervello con elementi di iper-attivazione;
  • i meccanismi di difesa del cervello erano molto efficaci

Futuro Secondo L.D. Bronnikova, è chiaro a tutti che il vecchio sistema di apprendimento non funziona più. '' In tutto il mondo le persone, sono alla ricerca di nuove tecnologie di sviluppo e di apprendimento umano. Abbiamo creato una tecnologia che ci permette di creare un intero sistema di computer dentro di noi. E 'semplicemente impressionante. Apriamo nuove risorse del cervello - e un uomo diventa libero ''. '' Quando si studia una cellula biologica, '' L.D. Bronnikova spiega, '' i nostri ragazzi non cercano nei loro libri di testo - “entrano” direttamente nella cellula e vedono quello che sta succedendo lì. '' Quando i bambini padroneggiano la vista alternativa e sviluppano la memoria fotografica e lo Psicobiocomputer, si dimenticano di essere stanchi. Si sbarazzano delle malattie. I loro talenti naturali fioriscono e la creatività viene in primo piano. '' È interessante notare che, L.D. Bronnikova aggiunge, '' Spesso accade che i bambini più trascurati abbiano i risultati più brillanti. " Nota: Behtereva, una figura riconosciuta nel campo della scienza medica russo ufficiale, è stato direttrice per l'Accademia sovietica dell’Istituto di Scienza Medica per la Medicina Sperimentale negli anni 1970-1990, quando divenne direttore scientifico dell'Istituto per il Cervello dell'Accademia Russa delle Scienze Dalla dislessia alla genialità Progetto innovativo per sviluppare un programma su base scientifica, efficace e semplice da trasmettere per la formazione dei bambini dislessici   Educazione della NOOSFERA – Una nuova innovativa educazione – Interfaccia Olografica del cervello Spiegazione Di seguito spieghiamo i termini:

  • Educazione della Noosfera
  • Interfaccia Olografica del cervello

  Dopo procederemo all’informazione sul pilota innovativo   EDUCAZIONE DELLA NOOSFERA – Una Nuova Innovativa Educazione Noosfera letteralmente significa “Sfera della Mente”. E’ la terza fase di sviluppo della terra. La prima fase è la Geosfera – la terra stessa La seconda fase è la Biosfera – la vita biologica La terza fase è la Noosfera – Tutto l’insieme di informazioni prodotte dal pensiero umano e dalla conoscenza. L’educazione della Noosfera è un’educazione basata sull’ottenimento dell’informazione direttamente dal campo informativo collettivo della Noosfera. INTERFACCIA OLOGRAFICA DEL CERVELLO (HIB) HIB è una nuova qualità umana. E’ una cognizione-programma per gestire il tuo cervello. Se siete in grado di far funzionare l’HIB, potete accedere direttamente all’informazione dal campo informativi collettivo della Noosfera. L’HIB è uno strumento biologico che rende possibile attivare strutture latenti, nuovi meccanismi di difesa e immense abilità creative.   OBIETTIVO GENERALE EDUCAZIONE DELLA NOOSFERA – Nuovo sistema Educativo – Interfaccia Olografica del Cervello

  • Governo & Affari
  • Scienza & Educazione

Per info contattare il centro bronnikov in Italia -info@metodobronnikov.it   Il 1°concreto passo è un progetto pilota: Dalla Dislessia alla Genialità Strategia del progetto pilota Questo progetto pilota è il primo passo in un processo verso l’obiettivo finale dell’Educazione della Noosfera. E’ l’innovativo sistema di educazione, basato sulI’ “Interfaccia Olografica del Cervello”. Questo progetto pilota consentirà di:

  • Introdurre l’Interfaccia Olografica del Cervello alla scienza
  • Effettuare in collaborazione ricerche Neuro-scientifiche avanzate insieme ad altre organizzazioni famose nel mondo come l’Istituto Donders per il Cervello, la Cognizione, il Comportamento

EDUCAZIONE L’attuale educazione non insegna ai bambini:

  • Come usare efficacemente il cervello, senza sovraffaticarsi
  • Come conservare l’informazione
  • Come gestire l’informazione

  Nei tempi attuali dell’informazione, queste cose diventano ogni giorno più necessarie. Tra l’altro l’ “Interfaccia Olografica del Cervello” è una soluzione più che adeguata a questo problema. PERCHE’ IN PARTICOLARE LA DISLESSIA? I dislessici hanno la capacità di attivare l’ “Interfaccia Olografica del Cervello” più velocemente:

  • Pensiero/Veduta Olografica
  • Pensiero/Veduta in volumi
  • Libero orientamento spaziale creativo

I dislessici hanno un diverso modo di pensare e di elaborare le informazioni. Sono pensatori concettuali e sono bravi nel creare un’immagine di un intero soggetto. Vedono le soluzioni perché hanno una visione panoramica. Vi sono molti scienziati che propongono un quadro del futuro della nostra società che favorisce i pensatori concettuali rispetto ai pensatori lineari. Con tutti gli sviluppi che sono in corso in questo momento, ci troviamo sulla sponda dell’era concettuale. Un’era che fa appello alla nostra creatività, alle abilità organizzative, visive, all’empatia, alle capacità innovative. Gli attuali dislessici sono i pionieri dell’era concettuale! QUESTI TALENTI SONO NECESSARI NELLA SOCIETA’ ATTUALE E FUTURA AUTORE, PROFESSORE Ph.D. VYACHESLAV M.BRONNIKOV Fondatore della Bronnikov Corporation e della "Fondazione Vyacheslav Bronnikov ".   Accademico della "Accademia Internazionale di Informatizzazione," Dottore in filosofia, professore, Accademico della “ Accademia Russa delle Tecnologie Sociali e del governo locale ", Preside della Facoltà" Economia creativa” presso il V.N.U.K.I., Direttore del" Centro di Psicologia della Noosfera Istituto di Ricerca Comunale per Ricerche complesse "presso la R.A.S. (Accademia Russa delle Scienze) Autore:

  • progetto di investimento internazionale "ecologia sociale Informativa del

XXI secolo ";

  • progetto “ Mondo della Noosfera” - 15 Realtà";
  • metodo "Sviluppo Informativo Umano";
  • sistema Bronnikov-Fekler ;
  • scoperta dell "Interfaccia Olografica del cervello";
  • Autore e direttore del programma "Internet umano".

  Ha svolto, insieme a Natalia Bekhtereva, studi neuroscientifici nel campo del funzionamento del cervello.   Natalia Petrovna Bekhtereva (1924-2008) Neuroscienziata, neurofisiologa e psicologa (Http://en.wikipedia.org/wiki/Natalia_Bekhtereva)   Ha svolto, insieme al prof. V.M. Bronnikov, studi neuro scientifici nel campo del funzionamento del cervello. Eccezionale curriculum, tra cui:

  • Direttore dell'Istituto Sovietico per la Medicina Sperimentale 1970 – 1990.
  • Premi e riconoscimenti tra cui la “Medaglia Wiener per la Cibernetica” dell’ American Society (1972) e il

Premio di Stato USSR (1985).     L’AUTORE FRANS SPEKREIJSE – Specialista della Dislessia Ex sindaco, imprenditore, direttore di organizzazioni di mediazione, mediatore, istruttore e specialista nell’educazione. Più di 30 anni di esperienza e ricerca nella dislessia. Autore del metodo "Luuk legge" durante la sua partecipazione alla IF team BV. Ogni dislessico ha la propria "firma" e il trucco è quello di trovare la chiave giusta che combacia con questa firma. Una volta trovata, può iniziare la formazione e la pratica specifica. Il metodo " Luuk legge " è scientificamente studiato dal Professor Ludo Verhoeven dell'Università di Nijmegen e del Centro Olandese per le Abilità. Per info contattare il centro bronnikov in Italia -info@metodobronnikov.it